Chi Sono

francesca_romana_grasso

Mi chiamo Francesca Romana Grasso, classe 1971.
Pedagogista e Dottore di Ricerca in Scienze dell’Educazione.

Considero Emmi Pikler, Maria Montessori, Elinor Goldschmied, Bruno Munari, e Jella Lepman dei fari.

Temo tutte le applicazioni dogmatiche e guardo con prudenza alle scuole di metodo, perché talvolta in esse il pensiero si ferma dove è arrivato quello di altri. Quando questo accade le persone diventano invisibili.

Incontri importanti nella mia vita sono stati  quelli con il C.E.M.E.A., grazie al quale ho conosciuto l’educazione attiva, il Centro Nascita Montessori, il gruppo di Tullia Musatti preso il CNR (in particolare Mariacristina Picchio), il Movimento di Educazione Cooperativa (MCE) sempre presente come orizzonte di senso anche se non ho mai collaborato attivamente con il gruppo.

Da quando mi sono licenziata dal Comune di Arezzo, dove lavoravo come esperto di pianificazione e progettazione dei servizi sociali, ho dato vita a Edufrog. Collaboro con enti pubblici e con il privato, occupandomi di progettazione, formazione, consulenza. Conduco laboratori e seminari, offro consulenze ai genitori nei momenti di difficoltà.

Insieme all’Associazione Emmi’s Care   organizzo Family Care, che dalla terza edizione, nel 2016 è divenuto Festival per l’infanzia e le famiglie.

Credo nel potere della letteratura, i libri sono ponti tra le persone, ma anche barche con cui navigare nel proprio mondo interiore.
Amo molto il silenzio. E leggere per gli altri.

Tempo fa sono stata rapita da  Jón Kalman Stefánsson che in La tristezza degli angeli scrive:

Ci sono libri che ti distraggono, ma che non smuovono per niente le sorti profonde. Poi ci sono quelli che ti portano a dubitare, che ti danno speranza e ti fanno conoscere la vertigine. Alcuni libri sono essenziali, altri ti distraggono.

Dell’educazione attiva amo il principio: chiunque può migliorarsi, se lo desidera.

Insieme ad Alice Gregori (Emmi’s Care) ho fissato alcune idee nel Manifesto di Allenze educative e di cura, intorno al quale è sorto un circolo di studio e, nel 2016, una comunità di pratiche.

http://www.edufrog.it
http://eventi.edufrog.it
https://www.facebook.com/edufrog.progetti.educativi
https://twitter.com/Edufrog_