oltre il cinismo: costruire realtà desiderabili

Seguo l’intreccio di sguardi che anima questo affresco a quattro mani, dipinto dall’italianissimo Goffredo Fofi e dal cittadino di tanti paesi Armin Greder, che attualmente vive in Perù: mi sento chiamata in causa, invitata al dialogo. Italia dalla A alla Z è un libro parlante, severo, puntuale, ma nella sua composta autorevolezza è accogliente, di […]

Continua la lettura…

un circolo di studio che ha voglia di crescere

Animare alleanze e cooperare precocemente con le persone, fin dagli esordi della loro vita, significa impegnarsi ad accoglierle e riconoscerle nella loro unicità, permettendo loro di soddisfare i bisogni profondi e crescere libere, nel rispetto della propria e altrui natura e, per quanto possibile, felici! Perché? La qualità delle cure che si ricevono è determinante […]

Continua la lettura…

Alleanze educative e di cura

Articolo scritto insieme ad Alice Gregori Qualche mese fa, preparando la scaletta dei seminari che si sarebbero tenuti nell’ambito del Family Care, a Brescia, abbiamo iniziato a mettere nero su bianco alcuni principi intorno ai quali (Alice e io) strutturiamo le nostre piste di lavoro e studio; mano a mano che procedevamo ci siamo accorte […]

Continua la lettura…

Arte in Gioco

Alle volte sono le piccole cose che emozionano. Poco più di una anno fa sono arrivata a Bareggio, un comune di circa 17.000 abitanti, in cui oltre alla biblioteca -ben curata, articolata con un occhio di riguardo verso bambini e ragazzi- non esistevano risposte ludico-ricreative,  al di fuori dell’oratorio, naturalmente, che nell’interland milanese rappresenta spesso […]

Continua la lettura…

Tra il fare e il dire: visita all’Arte Povera in Triennale

Oggi la ricerca di nuove piste di lavoro e l’elaborazione di percorsi creativi incentrati sull’uso di materiali comuni e/o di scarto ha portato me e Cristina Ghiglia in Triennale per la mostra Arte povera 1967-2011. L’arte povera ci offre molte sollecitazioni culturali, di metodo e organizzative. Abbiamo respirato l’aria e guardato le opere, purtroppo solo guardato, […]

Continua la lettura…

Tra il fare e il dire: la libertà dell’altro (seconda parte)

-Resoconto scritto a 4 mani- La seconda parte dell’incontro è stata guidata da Cristina Ghiglia (artista ed arteterapeuta). Ispirata dal materiale proposto,  ha pensato di proporre un lavoro di coppia. Cristina ha imbandito la tavola con colori di vario tipo (ecoline, china, pastelli a cera, gessi di creta, colori a dita., matite, pennarelli, etc).   […]

Continua la lettura…

Tra il fare e il dire: libri, giochi ed interazione (prima parte)

L’incontro odierno si è articolato in 2 parti, per recuperare i lavori di mercoledì passato. Il tema della prima parte “Libri, giochi ed interazione” nasce da una sollecitazione che mi sono posto da quando ho iniziato a sentir parlare di libri interattivi, soprattutto in riferimento a romanzi per giovani adulti che nascondono chiavi da inserire […]

Continua la lettura…

Tra il Fare e il Dire – secondo laboratorio di arteterapia

  Introduco sinteticamente il secondo incontro propostomi da Cristina Ghiglia, l’artista ed arteterapeuta con la quale si è dato vita al circolo di studi Tra il Dire e il Fare, in attesa del suo contributo -che sostituirà o integrerà questo.       L’accoglienza riservatami esprimeva attenzione verso il momento in cui si apre un […]

Continua la lettura…

Tra il fare e il dire – “accoglienza” e “routine”

Il terzo incontro del circolo di studi è stato dedicato a due tematiche “fondamentali” nella cultura dei servizi alla persona di ogni età, che hanno sviluppato e raggiunti livelli di eccellenza nella cultura dei servizi rivolti a persone tra 0 e 3 anni, seppure, bisogna dirlo, siano praticati a macchia di leopopardo -e non sempre […]

Continua la lettura…