Don Milani: lettere, quotidianità, domande

(Don Lorenzo Milani, Firenze, 27 maggio 1923 – 26 giugno 1967) Ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario della pubblicazione di Lettera a una professoressa e della morte di Don Milani, che la scrisse insieme ai ragazzi della sua scuola. Una lettura univoca del lavoro del parroco di Barbiana non è possibile: i tanti coni di luce, […]

Continua la lettura…

la paura nei bambini

Lorenza Farina, ex bibliotecaria, ha pubblicato una ventina di libri tra romanzi, racconti, fiabe e filastrocche: Il mal di pancia della luna, Panini ragazzi, 2005; I sogni di Agata, La Margherita edizioni, 2011; Viola non è rossa, Kite edizioni, 2008; Il guerriero di legno, Lineadaria, 2014; La bambina del treno, Paoline, 2010; Il volo di Sara, Fatatrac, 2011; La casa che guarda il cielo. Storia […]

Continua la lettura…

Catalogare per soffermarsi

Negli ultimi anni gli elenchi la fanno da padroni: la stesura di liste ci riguarda tutti, che si tratti di check list, to do list, o forme artistiche; la tendenza è in parte conseguenza di modelli aziendali in larga misura adottati anche nel privato, nel tentativo di riorganizzare adempimenti che si affollano, in parte però rappresentano un […]

Continua la lettura…

modernità, crisi di tempo, mercificazione delle cure

Nel romanzo Il tentativo di scrivere l’impenetrabile, (1984, in Italia nel 2006 con Iperborea) il norvegese Dag Solstad, si interroga sul fallimento dell’utopia comunista nel suo paese, uno dei più ricchi al mondo. L’autore non può fare a meno di vedere che, per quanto amministrato dagli eredi del movimento operaio, il paese è nelle mani del grande capitale nazionale […]

Continua la lettura…

musei: luoghi da vivere, abitualmente

Due albi S. Verde, P. H. Reynolds, The Museum, Abrams, 2013 e F. Appel, F. Carabelli, Sorprese al museo, Sinnos, 2016 dialogano con parti di Verbale scritto, di Bruno Munari, Corraini, 2008. LA REGOLA E IL CASO Come il giorno e la notte la regola e il caso sono due contrari come la luce e […]

Continua la lettura…

linguaggio e sviluppo

Le parole non sono mai neutre, anzi, spesso, il loro potere è direttamente proporzionale all’apparente banalità. Nel 1941 Henri Wallon, considerato padre della psicologia genetica insieme a Piaget, pubblica L’evoluzione psicologica del bambino  (Bollati Boringieri, 1987). la realizzazione del bambino da parte dell’adulto che diventerà non segue un percorso senza deviazioni, biforcazioni o giri. (…) […]

Continua la lettura…

luci sull’umanità, a Skagen

Nella punta estrema della Danimarca si raccolsero, sulla fine del 1800, alcuni pittori, dando vita alla scuola di Skagen, dal nome del paese di pescatori in cui si stabilirono: i principali esponenti furono, Peter Severin Kroyer, e la coppia Michael ed Anna Ancher, ma vi giunsero artisti da diversi luoghi dell’Europa, della Russia e del Nord […]

Continua la lettura…

sapere e saper essere: storie di emancipazione

Anna Maria Mozzoni (Milano, 1837 – Roma, 1920) si batté tutta la vita per  le donne: rivendicò per loro il voto amministrativo e politico; nel 1878 rappresentò l’Italia al Congresso internazionale per i diritti delle donne di Parigi; nel 1879 fondò a Milano la “Lega promotrice degli interessi femminili”; nel 1908 fece parte dell’ennesimo comitato per la ricerca […]

Continua la lettura…

ci sono cose che devono essere fatte

Else  arricchisce il suo catalogo con la Ballata di chi approva questo mondo, di Bertold Brecht, interpretato visivamente per mano di Henning Wagenbreth, che recentemente ha rilasciato questa dichiarazione L’illustrazione non è decorazione: come tutte le discipline artistiche deve avere rilevanza sociale e produrre dibattito. Brecht scrisse questa Ballata nel 1932. Bertold Brecht, ill. Henning Wagenbreth, Ballata […]

Continua la lettura…