Osservazione e regia educativa nel gioco con la sabbia

[articolo scritto a quattro mani con Alice Gregori, psicomotricista e presidentessa dell’Associazione Emmi’s Care] L’osservazione rappresenta” lo strumento” principe per conoscere e comprendere l’altro, per dosare e calibrare le proprie azioni, per accogliere al meglio i bisogni, anche quelli non espressi. Quando osserviamo un bambino, stiamo prestando attenzione a ciò che gli piace, dispiace, gli interessi, […]

Continua la lettura…

Una redazione per accorciare le distanze

Quest’estate ho prestato attenzione a Il mio giornale. Manuale per giornalisti in erba, di Fabio Galati e Laura Montanari, con illustrazioni di Francesca Rossi, uscito per Lapis edizioni (è consigliato dai 10 anni in poi). Il libro si è aggiudicato molti premi, e a ragione, aggiungo: Premio Andersen – Miglior libro di divulgazione; Premio Elsa Morante Ragazzi; Premio Editoria […]

Continua la lettura…

Il valore del silenzio

Il silenzio non è altro che “essere come si è” (Dainin Katagiri) Non pratico buddismo e non conosco Dainin Katagiri, ma ri-conosco il senso di questa frase. Il silenzio fa parte della mia natura e risponde a un bisogno profondo della mia persona. Nel silenzio corpo, mente, spirito, si incontrano e sperimentano nuove vie di equilibrio; […]

Continua la lettura…

Quando manca la tranquillità, i bambini si proteggono giocando

Recentemente ho scoperto un autore, Stig Dagerman, che ha saputo esplorare alcuni aspetti dell’infanzia con raro talento, lasciando a noi adulti quesiti e dati oggettivi di realtà che ci obbligano quantomeno a decidere cosa farne. Difficile ignorarli. Con uno stile lineare e preciso, caratterizzato da notevole puntualità sequenziale, riesce ad oggettivizzare la realtà del quotidiano, ma anche l’andamento […]

Continua la lettura…

infan-seat : sono arrivate le mamme robot ?

Gli Infant seat  quei “troni” che dagli arbori della loro invenzione immobilizzano i bambini in posture ostacolanti il naturale movimento, avvalendosi di cinture per “legare” il povero malcapitato, oggi si sono evoluti, divenendo vere e proprie diavoleria, scevre da ogni buonsenso. Non si limitano più a “contenere” i bambini ma sono divenuti veri e propri contenitori a cui affidare […]

Continua la lettura…

il cestino dei tesori, un gioco che soddisfa bisogni

 Il cestino dei Tesori raccoglie e fornisce ai bambini una ricca varietà di oggetti comuni, scelti per rispondere a bisogni naturali: afferrare, esplorare con i sensi, lasciare, riprendere. Determinante, nella proposta del cestino, è la centralità del bambino poiché è lui che “sceglie” liberamente come e dove indirizzare il suo interesse, senza intromissioni: la presenza […]

Continua la lettura…

Giocare con la sabbia – 7 marzo il seminario a Milano

Ultimissimi giorni per iscriversi al seminario in programma per il 7 marzo. Non  attardatevi ulteriormente  a confermare le iscrizioni e a chiedere informazioni, mercoledì chiudono le iscrizioni. Non trovo tempo, in questi giorni affollati, per scrivere ancora il senso della mia proposta; chi desidera approfondire può leggere vecchi post che vi segnalo a seguire: Qui […]

Continua la lettura…

Munari, Montessori, Goldschmied: raccogliere e integrare il loro lavoro

Condivido alcuni preparativi del workshop La Centralità del bambino che terrò domenica 1 marzo a Brescia, grazie alla collaborazione con l’Associazione Emmi’s Care. Come sempre, la parte teorica, seppur presente, sarà conseguente alle esperienze che i partecipanti condivideranno ed emergeranno grazie a un lavoro maieutico che poi mi vedrà tirare i fili, ordinarli, rimetterli sul […]

Continua la lettura…

bianco…come una possibilità, rosso come un puntino e nero come il lupo

Un libro (ben fatto), un abbinamento tradizionale (bianco, rosso, nero), un puntino piccolo, un lupo grande sfondo nero e onomatopee, che procedono ciclicamente per accumulo, creando un gioco festoso di conferme e sorprese per il lettore più giovane. Poi il preludio di un cambiamento di scenario: Il protagonista grande, grosso e potente svanisce. Per opera […]

Continua la lettura…