un circolo di studio che ha voglia di crescere

Animare alleanze e cooperare precocemente con le persone, fin dagli esordi della loro vita, significa impegnarsi ad accoglierle e riconoscerle nella loro unicità, permettendo loro di soddisfare i bisogni profondi e crescere libere, nel rispetto della propria e altrui natura e, per quanto possibile, felici! Perché? La qualità delle cure che si ricevono è determinante […]

Continua la lettura…

che faccia!

Il volto di chi si prende cura di una persona appena nata è il primo libro che questa legge. Lo fa per lungo tempo, con grande attenzione. Per la restante vita sono sufficienti pochi elementi per riconoscere una faccia, pochi tratti per rievocarla. Cercare, disegnare, assemblare facce è un gioco lungo una vita. Giocare è un […]

Continua la lettura…

Alleanze educative e di cura a Bologna

Cosa è il lavoro di cura? Chi riguarda? Si impara sul campo o si “apprende” in aula? La qualità del lavoro svolto è da ricondursi principalmente alla formazione professionale e o all’indole personale? La gentilezza degli infermieri verso i malati, l’empatica comprensione delle assistenti sociali versi i loro utenti, la pazienza degli insegnanti verso gli […]

Continua la lettura…

Alleanze educative

Educare significa condurre fuori. Non significa inculcare, forgiare, modellare. Educare è una gran bella parola, oggi spesso usata con sciocco imbarazzo da chi non ne ha compreso il senso. Significa saper stare qualche passo indietro, non sostituirsi, non anticipare, non soddisfare prematuramente bisogni non ancora definiti. Com’ è che questa società l’ha messa fuori moda ? […]

Continua la lettura…

Accogliere un bambino. O no?

Accogliere un Bambino  di Grazia Honegger Fresco, è un libro di cui sentivo il bisogno in maniera acuta. In 111 pagine di agile lettura, l’autrice esprime in maniera molto chiara ciò che avviene oggi nella cura (?) dei neonati e dei bambini piccoli, troppo spesso vittime di una confusione epocale che contrasta l’insorgere e il […]

Continua la lettura…

Emme, come Mito, Meraviglia e Magnifici libri

Di Rosellina Archinto sull’Enciclopedia delle donne si legge che ha cinque figli e dieci nipoti, che è genovese e vive a Milano, dove lavora. Laureatasi in Economia e nel 1958 si sposa con Alberico Archinto Rocca Saporiti. Trascorre un periodo a New York, frequenta la prestigiosa Columbia University, poi fa ritorno in Italia nel 1963, dove […]

Continua la lettura…

Ponti umani e cerniere culturali

Ute Strub è arrivata a Roma martedì mattina, poche ore prima di me ( per sapere chi è Ute Strub e cosa facciamo a Roma leggi qui). Abbiamo passeggiato tanti in questi giorni per Roma  chiacchierando di tutto un po’. Lei alza continuamente la testa per ammirare gli alberi e si china a toccare e […]

Continua la lettura…

Il sostenibile rispetto in educazione

Parto oggi per quella che considero una vacanza studio romana. Cinque giorni insieme a Laura Franceschini (Centro Nascita Montessori), Maria Cristina Picchio (CNR), Ute Strub (di cui ho scritto qui) per riflettere su educazione gentile, rispetto del bambino, condizioni ambientali necessarie per un lavoro di qualità. Parteciperò anche al seminario IL GIOCO DELLA SABBIA) Credo […]

Continua la lettura…

Il cestino dei tesori

Il Cestino dei Tesori è un solido contenitore naturale (midollino, vimini, ..) con un diametro di 35 cm, alto 10-12 cm (la misura è calcolata in maniera da agevolare la possibilità di appoggiare il braccio del bambino sul bordo) che accoglie un numero molto elevato di oggetti caratterizzati per varietà, sicurezza, esplorabilità. Elinor Goldschmied ha […]

Continua la lettura…