limiti ed errori: senza parole, con Suzy Lee

La Trilogia del limite  di Suzy Lee rappresenta ai miei occhi il testo di riferimento per entrare nella grammatica dell’albo illustrato. In questo agile resoconto sul suo procedere creativo, Suzy Lee accompagna il lettore nei pensieri, nelle scelte, nei dubbi che ha incontrato progettando la Trilogia del limite formata da  Mirror, L’onda, Ombra -albi che esplorano una possibilità: […]

Continua la lettura…

Rebigo: storia di un collettivo

La vincitrice della prima edizione del concorso SGUARDI D’INFANZIA: illustrazioni in movimento è la genovese Matilde Martinelli, la quale nel presentarsi ha subito detto di far parte di un collettivo, che ho poi scoperto essere molto interessante, le ho chiesto quindi di raccontarcelo: Ci chiamiamo Rebigo, che in dialetto genovese significa, letteralmente, ghirigoro, svolazzo del pennino, ma […]

Continua la lettura…

Milano permeabile

“Milano è una città radiale” così me l’ha presentata Silvia Geroldi la mattina del suo compleanno, durante un’intervista itinerante che mi ha vista muovermi tra strade, giardini, biblioteca, mercato, tram, per arrivare a un ristorante a ridosso dell’Arco della pace: dalla periferia al centro, camminando nella stessa direzione. La Milano che mi presenta Silvia è […]

Continua la lettura…

Amo le biblioteche perchè…

sono luoghi di vita sono pubbliche sono gratuite l’accesso è universale sono laiche sono trasversali ma capaci di serio approfondimento su uno sconfinato numero di questioni sono “vive” sono un luogo accogliente in cui rifugiarsi sono finestre sul mondo vanno bene a tutte le età   [il filmato è stato realizzato dai bibliotecari di Zara, […]

Continua la lettura…

La Cina è sempre meno lontana?

La Cina come metafora di paese lontano e sconosciuto, quasi irraggiungibile, accompagna Piccolo Elefante e Mamma Elefante nell’incantevole storia di Sesyle Joslin e illustrata da Leonard Wiesgard Piccolo elefante va in Cina: una rappresentazione intelligente, elegante e lieve di una Normalità familiare che non è sempre scontata e che spesso è lacerata da rapporti conflittuali tra […]

Continua la lettura…

neoumanesimo: dalle interviste al manifesto

Cinque anni fa, appena trasferitami a Milano, lavorai con passione a un progetto: intervistare persone che condividono uno sguardo “neoumanistico”; raccolsi storie di donne, uomini, professionisti che nella loro azione quotidiana “seminano” a favore di una società partecipata ed attenta ai bisogni delle persone. Tentai di  dare voce ad esperienze e studi. Le interviste prendevano corpo intorno a bisogni che si […]

Continua la lettura…

illustrare è partecipare? Claudia Palmarucci racconta

E’ emozionante per me dialogare con Claudia Palmarucci, classe 1985, nata e cresciuta a Tolentino (Macerata). Apprezzo molto il suo lavoro, inoltre è una persona con cui mi sento a mio agio, ancor più da quando le ho sentito esplicitare pubblicamente: ho bisogno di lavorare con persone che mi piacciono, con cui sto bene! Nel video che segue, […]

Continua la lettura…

Onda gialla per il buon governo, a Roma

Per  anni ho collaborato con il Comune di Roma in qualità di formatrice nell’ambito del sistema integrato dei servi educativi per la fascia 0-3, maturando un’esperienza indimenticabile, per la qualità del lavoro che ero chiamata a svolgere e per gli scambi fruttuosi che ho avuto con persone del calibro di Tullia Musatti e del suo gruppo (penso in particolare […]

Continua la lettura…

promuovere cittadinanza attiva e consapevole, risignificare la memoria

Oggi ho il piacere di ospitare un contributo scritto a 4 mani da Alessandro Cattunar e Paola Tarantelli dell’Associazione 47|04. E’ un pezzo piuttosto lungo, che però ho deciso di lasciare pressocchè integro perché racconta di partecipazione, cultura, educazione, propositività, di impegnato per leggere il presente attraverso il passato, parla anche di come si semina […]

Continua la lettura…