il mondo intorno: co-costruire saperi

La comunità di pratiche è il luogo della condivisione delle soluzioni a parità di problemi, è il contesto giusto per scambiarsi i risultati delle rispettive sperimentazioni ed esperienze. Le dinamiche di gruppo sono orizzontali e le scelte organizzative, quanto più essenziali possibili. [mi+t]3 apprendimenti collaborativi è una comunità di pratiche che sorge intorno al tema Come […]

Continua la lettura…

Torna Family Care: Brescia, 28 e 29 maggio

Family care, è giunta alla terza edizione e diventa Festival per l’infanzia e le famiglie . L’idea di un luogo d’incontro per bambini e adulti, famiglie e professionisti, in una cornice splendida, intenta a risignificare il senso di una festa pubblica, mi ha colmato di entusiasmo e acceso energia fin da quando, tre anni fa Alice Gregori, […]

Continua la lettura…

la casa sull’albero: tra gioco e metafora!

Una casa sull’albero, è il sogno di ogni bambino, dalla notte dei tempi, credo. E’ il luogo dell’autodeterminazione, dell’incontro con altri bambini in uno spazio precluso agli adulti, è là dove si portano oggetti preziosi, magari tazze sbertucciate -che assumono valore rituale. Una casa sull’albero è teatro di giochi, naufragi, piraterie, … come ben ci […]

Continua la lettura…

Viaggi nell’immaginario

Buchettino celebre spettacolo di repertorio della compagnia Socìetas Raffaello Sanzio, che ha debuttato il 2 maggio del 1995 al Teatro Comandini di Cesena, sede della compagnia, e che da allora non ha mai cessato d’incontrare bambini di tutti i continenti, è divenuto libro in casa orecchio acerbo, con le parole della stessa Chiara Guidi, che […]

Continua la lettura…

Tutti a Bologna, per …

In quanto anarchico, lo scrittore può intanto attribuirsi in buona coscienza il modesto ruolo del lombrico nel terriccio della cultura che altrimenti si disseccherebbe nell’aridità delle convenzioni. (Stig Dagerman, La politica dell’impossibile, Iperborea, 2016, pag.58) I lombrichi purificano la terra trasformando rifiuti in humus, sono ermafroditi e dotati di una straordinaria sensibilità per tatto, gusto e […]

Continua la lettura…

immaginare l’altrove, con Wiesner

Nutrire l’immaginario  dei giovani è un atto di cura che mi piace immaginare come piacere fine a se stesso, anche se agevola la crescita di persone libere, cooperative e felici. Ecco una carrellata dei lavori di David Wiesner, che con mondi “altri” alimenta visioni e accende scintille d’intelligenza. Basta il tronco di un albero sradicato dal vento per lasciarsi […]

Continua la lettura…

Il movimento è vita.

Sono un artista del movimento. (…) Con i suoi mobiles, Calder aveva trovato un mezzo d’espressione diretto e forte. Ha lavorato un quarto di secolo prima di me, ed è riuscito a realizzare un’opera plastica indiscutibile e assolutamente straordinaria, con gioia e con un certo humor. E questo mi ha dato fiducia. Diciamo che la […]

Continua la lettura…

II movimento e i bambini, con occhi di Giotto

Ho visitato la mostra Giotto, l’Italia al Palazzo Reale di Milano, aperta ancora fino al 10 gennaio. Lo sguardo si è acceso su come ha rappresentato il movimento dei bambini, accolto e raffigurato con originalità iconografica, di cui non ho cognizione adeguata per scriverne. La chiave di lettura mi è stata data fin dall’ingresso dalla Madonna con […]

Continua la lettura…