liberi di muoversi!

E’ nello scarto tra ciò che si studia (e ci viene insegnato) e ciò che il nostro corpo riconosce “confortevole e naturale” che si può costruire il rispetto verso i bisogni motori profondi del bambino -e delle persone adulte di cui abbiamo il compito di prenderci cura. Siamo abituati a “interpretare, leggere, incasellare” i movimenti che […]

Continua la lettura…

cosa fa un bimbo che non fa nulla?

Nell’introduzione del prezioso libro di Agnès Szanto-Feder, L’osservazione del movimento nel bambino. Accompagnare lo sviluppo psico-motorio nella prima infanzia, Erikson, 2014, Emanuela Cocever presenta Emmi Pikler  come una dei numerosi medici che, fra la fine dell’ottocento e la metà del novecento, sono passati dalla pratica alla cura intesa come terapia al prendersi cura dei bambini […]

Continua la lettura…

4 polittico_stefaneschi

II movimento e i bambini, con occhi di Giotto

Ho visitato la mostra Giotto, l’Italia al Palazzo Reale di Milano, aperta ancora fino al 10 gennaio. Lo sguardo si è acceso su come ha rappresentato il movimento dei bambini, accolto e raffigurato con originalità iconografica, di cui non ho cognizione adeguata per scriverne. La chiave di lettura mi è stata data fin dall’ingresso dalla Madonna con […]

Continua la lettura…

Agritate e bambini, in fattoria

L’album delle figure d’inverno L’estate muore, l’inverno è arrivato… ditini a spillo, il mattino è gelato, passeri e corvi dalle ali scure e i miei libri con le figure. Ora che l’acqua è diventata sasso io e la tata abbiamo lento il passo mentre ruscelli dalle acque pure scorrono nei libri con le figure: Tutte […]

Continua la lettura…

Datemi tempo!

Datemi tempo: lo sviluppo autonomo dei movimenti nei primi anni di vita del bambino è il titolo di un libro scritto dalla dottoressa Emmi Pikler, che ha determinato un cambiamento di prospettiva nello sguardo sul bambino, riconoscendo nel libero movimento un fattore complessivamente determinante sullo sviluppo motorio-propriopercettivo-cognitivo-affettivo. Il libro, uscito in Italia per la prima volta […]

Continua la lettura…

Condividere curiosità ed esperienze: passi verso una crescita collettiva

Venerdì sera si è riunita la Rete Pikler Italia, a Bologna. Nata il 29 marzo 2014 per la volontà di approfondire le tematiche della primissima infanzia attraverso le idee dell’approccio di Emmi Pikler, la Rete conta oggi 58 persone ed è aperta a tutti coloro che sono interessati a farne parte (per contatti: retepikleritalia@gmail.com). Attualmente […]

Continua la lettura…

infan-seat : sono arrivate le mamme robot ?

Gli Infant seat  quei “troni” che dagli arbori della loro invenzione immobilizzano i bambini in posture ostacolanti il naturale movimento, avvalendosi di cinture per “legare” il povero malcapitato, oggi si sono evoluti, divenendo vere e proprie diavoleria, scevre da ogni buonsenso. Non si limitano più a “contenere” i bambini ma sono divenuti veri e propri contenitori a cui affidare […]

Continua la lettura…

La centralità del bambino, a Brescia

Domenica 1 marzo, a Brescia, terrò il workshop La centralità del bambino; il programma è molto ricco e può legittimamente suscitare interrogativi per l’ampiezza dei contenuti. Eccomi quindi a chiarire la filosofia sottostante all’impianto della giornata, lo faccio in parte citando Laura Franceschini e Nella Norcia, con parole prese all’intervista che mi rilasciarono due anni fa, che potete leggere qui […]

Continua la lettura…

Giocare con la sabbia, rispettare e nominare il libero movimento

Il workshop GIOCARE CON LA SABBIA , organizzato a Brescia insieme alle amiche di Emmi’s Care, ha avuto un ritmo molto serrato di lavoro, anche per la varietà delle partecipanti: psicomotriciste, insegnanti di scuola dell’infanzia, coordinatrice di progetti socioeducativi, insegnanti di sostegno, coordinatrici di nido. La giornata ha preso avvio partendo da una domanda: Qual’è il vostro più antico […]

Continua la lettura…