un circolo di studio che ha voglia di crescere

Animare alleanze e cooperare precocemente con le persone, fin dagli esordi della loro vita, significa impegnarsi ad accoglierle e riconoscerle nella loro unicità, permettendo loro di soddisfare i bisogni profondi e crescere libere, nel rispetto della propria e altrui natura e, per quanto possibile, felici! Perché? La qualità delle cure che si ricevono è determinante […]

Continua la lettura…

Psicomotricità e pedagogia al servizio della persona- ¾

Prosegue con questo post la restituzione di alcune riflessioni trattenute in occasione del seminario ASEFOP svoltosi a Bologna il 15 febbraio. (Qui il primo e il secondo contributo) Un atto creativo: aiutare il bambino a diventare adulto, aiutare l’adulto a diventare bambino. Cosa può fare la pratica psicomotoria ?” Riaspondono Mara Tagliavini, Michela Focacci, Fiorenza […]

Continua la lettura…

Psicomotricità e pedagogia al servizio della persona – 2/4

  Prosegue con questo post la restituzione di alcune riflessioni trattenute in occasione del seminario ASEFOP svoltosi a Bologna il 15 febbraio. (Qui il primo contributo) I Bambini che hanno tutto, di che cosa hanno bisogno? Philippe Lemenu (GREPPA – Bruxelles) ha evidenziato come tra i cambiamenti sociali del ventunesimo secolo si annoverino alcune cause […]

Continua la lettura…

Psicomotricità e pedagogia al servizio della persona- ¼

Il 15 febbraio, a Bologna, si è svolto il seminario ASEFOP in tema di psicomotricità: Emmi’s Care ed Edufrog hanno deciso di mettere a disposizione  dei lettori alcuni appunti, in forma molto sintetica, raccolti da Alive Gregori in quell’occasione. Perché? Da tempo abbiamo avviato un percorso condiviso per integrare i saperi e promuovere un approccio al lavoro di cura ed educativo […]

Continua la lettura…

Alleanze educative e di cura a Bologna

Cosa è il lavoro di cura? Chi riguarda? Si impara sul campo o si “apprende” in aula? La qualità del lavoro svolto è da ricondursi principalmente alla formazione professionale e o all’indole personale? La gentilezza degli infermieri verso i malati, l’empatica comprensione delle assistenti sociali versi i loro utenti, la pazienza degli insegnanti verso gli […]

Continua la lettura…

Alleanze educative

Educare significa condurre fuori. Non significa inculcare, forgiare, modellare. Educare è una gran bella parola, oggi spesso usata con sciocco imbarazzo da chi non ne ha compreso il senso. Significa saper stare qualche passo indietro, non sostituirsi, non anticipare, non soddisfare prematuramente bisogni non ancora definiti. Com’ è che questa società l’ha messa fuori moda ? […]

Continua la lettura…

Accogliere un bambino. O no?

Accogliere un Bambino  di Grazia Honegger Fresco, è un libro di cui sentivo il bisogno in maniera acuta. In 111 pagine di agile lettura, l’autrice esprime in maniera molto chiara ciò che avviene oggi nella cura (?) dei neonati e dei bambini piccoli, troppo spesso vittime di una confusione epocale che contrasta l’insorgere e il […]

Continua la lettura…

Emme, come Mito, Meraviglia e Magnifici libri

Di Rosellina Archinto sull’Enciclopedia delle donne si legge che ha cinque figli e dieci nipoti, che è genovese e vive a Milano, dove lavora. Laureatasi in Economia e nel 1958 si sposa con Alberico Archinto Rocca Saporiti. Trascorre un periodo a New York, frequenta la prestigiosa Columbia University, poi fa ritorno in Italia nel 1963, dove […]

Continua la lettura…

accendere lo sguardo!

In questi giorni sto visionando del materiale video che documenta alcune buone prassi in uso a Loczy , la realtà in cui  Emmi Pikler ha indagato in maniera approfondita come accompagnare i bambini nella definizione della loro identità e personalità, con un’educazione gentile e rispettosa della libertà motoria. Centrale nel suo lavoro l’attenzione verso alcuni aspetti […]

Continua la lettura…