Tutti per Ibby, Ibby è per tutti!

Silvana Sola, presidente di Ibby Italia , chiama a raccolta sostenitori, artisti, amanti dei libri e delle buone cause per un evento importante

ibby

finalizzato a promuovere la conoscenza di Ibby (International Board on Books for Young People) e per raccogliere fondi, allo scopo di poter dare gambe ai progetti.
Il programma offrirà sicuramente l’occasione a soci vecchi e nuovi di trascorrere piacevolissime ore con buona musica e belle illustrazioni, ma anche per risignificare lo spirito di Ibby che ha preso corpo intorno a poche, semplici idee di Jella Lepmann:

  1. tutti i bambini sono ugualmente innocenti
  2. tutti i bambini hanno pari diritti
  3. i bambini mostreranno agli adulti la via giusta per rimettere a posto un mondo sottosopra
  4. tutti i paesi del mondo possono contribuire a costruire pace e libertà a partire dalla bellezza e dalla cultura, creando ponti con libri di eccellenza

Grazie a Sinnos che ha pubblicato lo splendido libro La strada di Jella, prima fermata Monaco conosciamo il testo della lettera che la Lepman inviò a oltre venti paesi:

“Gentile signore,
questa lettera contiene una richiesta insolita e le chiediamo la sua particolare comprensione. Stiamo cercando delle strade per mettere in contatto i bambini della Germania con i libri per bambini provenienti da tutte le nazioni. I bambini tedeschi non hanno più nemmeno un libro, dopo che la letteratura per l’infanzia del periodo nazista è stata tolta dalla circolazione. Inoltre, educatori e editori hanno bisogno di libri provenienti dal mondo libero per orientarli e far da guida. I bambini non hanno nessuna responsabilità nella guerra ed è il motivo per cui questi libri per loro dovrebbero essere i primi messaggeri di pace. I libri saranno riuniti in una mostra itinerante che si sposterà attraverso la Germania e poi, forse, anche in altri paesi. Cerchiamo in particolare libri di soli figure o comunque molto illustrati, che aiutino a superare la barriera linguistica. Ma speriamo anche di rendere fruibile la letteratura che racconti una storia utile al lavoro di gruppo che intendiamo fare. Speriamo che gli editori tedeschi potranno ottenere i diritti di traduzione di gran parte di questi libri. Inoltre, vorremmo chiedere al suo paese disegni e quadri realizzati dai bambini. Le immagini parleranno una lingua universale e rallegreranno i bambini ovunque.”

Forti del valore di queste idee, tutti i soci Ibby si impegnano a titolo di volontariato per mantenere attiva e vitale questa organizzazione no-profit internazionale, fondata in Svizzera nel 1953, a cui affluiscono persone provenienti da oltre 70 paesi, per favorire un incontro precoce tra libri di qualità, bambini e ragazzi, certi che un libro talvolta salva la vita, sempre contribuisce ad arricchirla.
IBBY Italia, al pari di tutte le altre sezioni nazionali, si adopera per promuovere la letteratura per l’infanzia , però, a differenza della maggior parte delle altre associazioni nazionali, non può godere di aiuti statali: il Governo italiano è vacante.
Fare rete con le sedi altre associazioni nazionali di Ibby, sparse nel mondo, comporta alcune spese vive  irrinunciabili, così come implica dei costi realizzare le importanti iniziative all’attivo. Ecco perché è importante contribuire partecipando a eventi come questo, con donazioni o semplicemente associandosi.

Tutti per Ibby dunque, Ibby è per tutti!