percorsi visivi di educazione sentimentale e civica

pic nic sull'albero-5

Educazione sentimentale e civica: le grandi assenti nella comunità e nelle istituzioni (soprattutto in quelle scolastiche!) oggi.

Con questo tema si è concluso giovedì il ciclo di sette incontro “Educare …. che bella fatica” (il cui titolo è un chiaro omaggio a Grazia Honegger Fresco, paladina del pensiero libero e antidogmatico derivato dalla lezione montessoriana).

Con la bibliotecaria Miryam Di Rocco nel progettare il percorso abbiamo pensato che fosse significativo chiudere con una carrellata di narrazioni visive capaci di scuotere le coscienze, far fiorire umana compassione, ricordare che adulti e bambini, insieme, possono co-costruire nuovi orizzonti di senso e realizzare pratiche di convivenza all’insegna della cooperazione e del benessere.

pic nic sull'albero

Tra i tanti albi illustrati che ho portato, il coreano Ritagli di unghie (깎은 손톱 ), edito dalla raffinatissima casa editrice at|noonbooks, è quello che ha saputo scuotere i presenti con maggior potenza -e la cosa straordinaria è che lo ha fatto attraverso la poesia visiva, a dimostrazione che i tanti brutti libretti didattici per “insegnare” cosa sono i sentimenti sono inutili almeno quanto mal progettati.

Tra un taglio di unghie e l’altro la vita si manifesta con tutte le sue sfumature: dolore, gioia, paura, felicità, attesa, desideri, fantasie, …
Una ragazza che aspetta il primo amore.
Una coppia di anziani aspetta la fine.
Una donna aspetta un bambino.
La vita è circolare, come gli atti di cura legati alle proprie mani, alle proprie unghie.

Questo mette in scena l’albo coreano.

pic nic sull'albero-4

Si è parlato di tante cose, giovedì.
Si è parlato della tirannia mascherata degli adulti, spesso inclini a nascondere il mancato ascolto con concessioni del tutto arbitrarie e spazi di finta libertà

pic nic sull'albero-2

Ecco la bibliografia dell’incontro:

Ricard Scarry, Il libro delle parole, Mondadori
Giuliano Ferri, Abbasso i muri, Minedition, 2016 (ne ho scritto qui)
Stian Hole, L’estate di Garmann, Donzelli
Laurent Moreau, A cosa pensi?, orecchio acerbo
B. Tognolini, Giulia Orecchia, Il Ghiribizzo, motta junior
Amy Nielandr, La gara delle coccinelle, Terre di mezzo
Justin Richardson, Peter Parnell, Henry Cole, E con tango siamo in tre, junior
Lorenza Farina, Marina Marcolin, Viola non è rossa, kite
Linda Sarah, Benji Davies, Sulla collina, EDT
Elena Spagnoli Fritze, Il mondo è anche di Tobias, lapis
Mario Lodi: pratiche di libertà nel paese sbagliato, beccogiallo (ne ho scritto qui)

pic nic sull'albero-3

Leo Lionni, Piccolo blu e piccolo giallo, babalibri
Oliver Tallec, Luigi I re delle pecore, lapis (ne ho scritto qui)
Alice Brierè-Haquet, Monica Barengo, Nuvola, kite (ne ho scritto qui)
Stefan Boonen, Weekend con la nonna, Sinnos (ne ho scritto qui)
Cho Won Hee, I giganti e le formiche, orecchio acerbo (ne ho scritto qui)
Torben Kuhlmann, Mole Town la città sotterranea, orecchio acerbo
Mario Lodi e Aldo Pallotti, Il bambolo, giunti
E. Houdart, Ludovic Flamant, Emilia Mirabilia, logos (ne ho scritto qui)

Sotto invece trovate il booktrailer del libro coreano che ha entusiasmato tutti!