le parole dell’incuria in letteratura

Nello splendido racconto I figli del mastro vetraio di Maria Gripe, oggi in catalogo Iperborea , viene descritto sapientemente l’impatto negativo dell’incuria, quella forza impari e oscura che spegne i bambini, persuadendoli di non meritare attenzioni: Il Palazzo era pieno di servitori che a turno si prendevano cura dei bambini. Ma le persone di servizio […]

Continua la lettura…

coltivare odio e sofferenza

I bambini del paese giocano alla guerra negli atri delle case fredde e così piene che sembrano scoppiare; giocano con i figli vestiti di stracci dei profughi dall’est o dai Sudeti. I bambini del paese rimangono a letto fino a mattina inoltrata per ingannare lo stomaco facendolo ancora dormire all’ora di un pasto che non […]

Continua la lettura…

Storie di diritti e di rovesci

Questo post fa parte del progetto CONTAMINAZIONI CULTURALI: uno sregolato mix-max di bibliografie, segnalazioni, appunti, mappe, immagini: una stringata sintesi di letture e visioni   Conquistata l’unità d’Italia e la sua indipendenza nazionale, 1861, il nord e il sud erano due realtà sostanzialmente separate, il paese era ancora la somma di ex statarelli divisi tra loro, rimasti a […]

Continua la lettura…

Don Milani: lettere, quotidianità, domande

(Don Lorenzo Milani, Firenze, 27 maggio 1923 – 26 giugno 1967) Ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario della pubblicazione di Lettera a una professoressa e della morte di Don Milani, che la scrisse insieme ai ragazzi della sua scuola. Una lettura univoca del lavoro del parroco di Barbiana non è possibile: i tanti coni di luce, […]

Continua la lettura…

Catalogare per soffermarsi

Negli ultimi anni gli elenchi la fanno da padroni: la stesura di liste ci riguarda tutti, che si tratti di check list, to do list, o forme artistiche; la tendenza è in parte conseguenza di modelli aziendali in larga misura adottati anche nel privato, nel tentativo di riorganizzare adempimenti che si affollano, in parte però rappresentano un […]

Continua la lettura…

modernità, crisi di tempo, mercificazione delle cure

Nel romanzo Il tentativo di scrivere l’impenetrabile, (1984, in Italia nel 2006 con Iperborea) il norvegese Dag Solstad, si interroga sul fallimento dell’utopia comunista nel suo paese, uno dei più ricchi al mondo. L’autore non può fare a meno di vedere che, per quanto amministrato dagli eredi del movimento operaio, il paese è nelle mani del grande capitale nazionale […]

Continua la lettura…

il potere delle parole

Le parole non sono mai neutre, anzi, spesso, il loro potere è direttamente proporzionale all’apparente banalità. Nel 1941 Henri Wallon, considerato padre della psicologia genetica insieme a Piaget, pubblica L’evoluzione psicologica del bambino  (Bollati Boringieri, 1987). la realizzazione del bambino da parte dell’adulto che diventerà non segue un percorso senza deviazioni, biforcazioni o giri. (…) […]

Continua la lettura…

luci sull’umanità, a Skagen

Nella punta estrema della Danimarca si raccolsero, sulla fine del 1800, alcuni pittori, dando vita alla scuola di Skagen, dal nome del paese di pescatori in cui si stabilirono: i principali esponenti furono, Peter Severin Kroyer, e la coppia Michael ed Anna Ancher, ma vi giunsero artisti da diversi luoghi dell’Europa, della Russia e del Nord […]

Continua la lettura…

storie di emancipazione

Anna Maria Mozzoni (Milano, 1837 – Roma, 1920) si batté tutta la vita per  le donne: rivendicò per loro il voto amministrativo e politico; nel 1878 rappresentò l’Italia al Congresso internazionale per i diritti delle donne di Parigi; nel 1879 fondò a Milano la “Lega promotrice degli interessi femminili”; nel 1908 fece parte dell’ennesimo comitato per la ricerca […]

Continua la lettura…