Ponti umani e cerniere culturali

Ute Strub è arrivata a Roma martedì mattina, poche ore prima di me ( per sapere chi è Ute Strub e cosa facciamo a Roma leggi qui). Abbiamo passeggiato tanti in questi giorni per Roma  chiacchierando di tutto un po’. Lei alza continuamente la testa per ammirare gli alberi e si china a toccare e […]

Continua la lettura…

Risignificare Jella Lepman

Martedì sarà inaugurata la mostra Libri senza parole. Destinazione Lampedusa,  inserita in un più ampio progetto internazionale che va a risignificare in maniera pregnante il senso del lavoro svolto da Jella Lepman -e da Ibby poi. Risignificare è una parola dal sapore desueto, ma irrinunciabile nel mio approccio alla vita e professionale: Frege sosteneva che il senso vive nell’idea, il significato invece […]

Continua la lettura…

visita alla Internationale Jugendbibliothek

Il 3 gennaio ho realizzato un sogno e sono andata a visitare la biblioteca internazionale per bambini e giovani -voluta da Jella Lepmann nel dopoguerra, per nutrire le mente dei bambini tedeschi. L’obiettivo con cui è stata istituita la biblioteca era -e rimane- promuovere la pace e la conoscenza tra i bambini, le bambine e […]

Continua la lettura…